Cerca nel blog

Caricamento in corso...

martedì 5 marzo 2013

ANSIETÀ ASSURDA SULL'ACIDO FOLICO IN GRAVIDANZA


LETTERA

ALIMENTAZIONE RESPONSABILE NELLA GRANDE ATTESA

Salve, ho letto sul blog la lettera "Progetto maternità". Sono a circa 2 mesi di gravidanza e, da 8 mesi, seguo un'alimentazione quasi del tutto vegetariana, salvo qualche eccezione la domenica. Consumo frutta e verdura, cruda o cotta poco, o cotta al vapore.

GINECOLOGI E PEDIATRI CREATORI IMPAREGGIABILI DI INUTILI ANSIE

Alla prima visita dal ginecologo, mi è stato detto di prendere l'acido folico in compresse ma io, sapendo di non averne bisogno, non lo sto affatto prendendo. Il problema è che chi mi sta intorno mi assilla e mi fa sorgere molti dubbi.

VOGLIA DI ESAMI

Perciò mi sento in bisogno di essere certa che nel sangue c'è quantità sufficiente di questi acidi. Vorrei fare quindi un esame, lei che ne dice? È possibile? Esiste un esame specifico per l'acido folico? Sono abbastanza in ansia e spero al più presto di ricevere una risposta!
Mariella

*****

RISPOSTA

L'ANSIA È UNA GRANDE NEMICA

Ciao Mariella. L'errore più grave è proprio quello di cadere nella trappola dell'ansietà. Ad ogni nuovo passo e ad ogni nuovo giorno finiresti per trovarti di fronte a nuove ansie e a nuove tensioni. L'ansia brucia e devasta le proprie risorse, incluso l'acido folico. Pertanto è obbligatorio cancellarla dalla propria vita e prendere le cose col sorriso, il buonumore e la tranquillità d'animo. Dopotutto stai facendo del tuo meglio. Hai la coscienza a posto. Che senso ha nutrire sentimenti di sfiducia? I folati vengono depauperati da alcol, fumo, contraccettivi e stress, cioè ansia. Si trovano nelle patate, carote, fagiolini, asparagi, spinaci, bietole, arance, cicorie, foglie verdi, funghi, mandorle, lupini. C'è solo da scegliere.

CHI NON FUMA, NON BEVE E MANGIA CIBO NATURALE VEGANO NON HA PROBLEMI

L'acido folico non marcia da solo, ma sta associato al gruppo-B, una decina di formidabili vitamine che si muovono in armoniosa sinergia. Per come ti alimenti, non esistono problemi. L'acido folico, o folacina, o vitamina B9, è importantissimo per tutti, ma particolarmente per le donne in gravidanza. È attivo nella divisione cellulare. Basilare come trasportatore di carbonio, nel processo formativo dei globuli rossi. Agisce come coenzima della B12 e come sostituto della B12, tanto che spesso chi ha la B12 ai minimi ha nel contempo una B9 elevata rispetto al range. Dire che serve più B9 in gravidanza è già fonte di stress. Di sicuro tu ne hai abbastanza, per cui non c'è bisogno di visite o tantomeno di integrazioni.

NON DIVENTIAMO SUCCUBI DEI TEST

Se stai benissimo non servono test. Se stai bene ma non in modo esagerato, non servono test, dato che è normale non stare in condizioni ottimali nei due mesi più faticosi ed ingenerosi dell'inverno, dai quali tutti lottiamo per venirne fuori al meglio, e fare una ennesima scorpacciata di sole e di frutta viva carica di micronutrienti di stagione, di forza solare elettromagnetica e di onde vibrazionali. Se davvero vuoi toglierti la curiosità di verificare i tuoi valori, per cui senza di essi ti senti persa, fai pure una normale prova del sangue di routine che include i folati B9 e la B12. Meglio spenderesti il tuo tempo a digitare sul blog come motore di ricerca le parole gravidanza, maternità, cibo per la mamma e per l'infante.

Valdo Vaccaro

1 commento:

Lisaveg ha detto...

L'inverno è una stagione come tutte e ha la sua bellezza come tutte(ammesso che ora si possa parlare delle quattro stagioni..).
Una persona che mangia secondo i dettami dell'igienismo sta bene in tutto il periodo dell'anno,quindi anche d'inverno.Così come può tranquillamente uscire a prendere il sole invernale e tutte le sua vibrazioni positive(semplicemente,l'orario di luce è più ridotto).

Posta un commento