Cerca nel blog

Caricamento in corso...

giovedì 7 marzo 2013

INDOVINA CHI C'È NEL PIATTO


LETTERA

Caro Valdo, ti segnalo l'uscita di un bel libro (ce ne vorrebbero molti di più!) che forse potrebbe essere segnalato sul tuo blog. Con gratitudine e stima.
Marialaura

*****
coperitna di Indovina chi c’è nel piatto?Ruby Roth

Indovina chi c’è nel piatto?

Ecco perché non mangiamo gli animali!

48 pagine, formato: 28,5x23,5 cm
Anno: 2010
Collana: Album illustrati

Prezzo di copertina € 14,90 - Sconto 15%

LOTTIAMO CONTRO IL CIMITERO SUL PIATTO DEL BAMBINI

Eppure questi animali finiscono nei nostri piatti, ogni giorno. È giusto che sia così? Indovina chi c’è nel piatto? scritto e illustrato con competenza e passione da Ruby Roth, è utile a ogni genitore che voglia spiegare ai propri figli la necessità di conoscere e rispettare gli animali e il pianeta che ci ospita tutti.
Maiali, tacchini, mucche, oche e quaglie, ma anche pesci e molte altre creature del pianeta vengono rappresentati sia nella loro condizione naturale (liberi, solidali tra loro, accoccolati e teneri, coi loro istinti e i loro rituali familiari) sia prigionieri negli allevamenti, oppure quando vengono cacciati e uccisi.

MANGIARE ANIMALI SIGNIFICA BASSEZZA, SPORCIZIA E VILTÀ

Gli animali ci raccontano così come la loro vita potrebbe essere felice se non fossero prima imprigionati negli allevamenti intensivi e poi trasformati in carne. Il libro mostra l‘effetto che mangiare gli animali ha sull‘ambiente, sulla foresta pluviale, sui pesci e su tutte le creature degli oceani, sulle specie in via di estinzione, ma anche sul nostro futuro. Un grido di allarme ma anche un suggerimento su cosa fare, semplicemente, ogni giorno per far cessare le sofferenze sulla Terra e vivere meglio attraverso la libertà animale.

IMPARIAMO A RISPETTARLI TUTTI DAL PRIMO ALL'ULTIMO E NE GUADAGNEREMO IN SALUTE E IN MERITI SOPRANNATURALI

Indovina chi c’è nel piatto? non vuole certo spaventare i giovani lettori, ma suscitare in loro rispetto e compassione per gli animali, il cui benessere è nelle nostre mani. Le incantevoli illustrazioni di Ruby Roth ci insegnano in modo toccante come gli animali cresciuti negli allevamenti provano emozioni simili ai nostri cuccioli domestici. Lettura indispensabile per chiunque ami gli animali: è un libro fresco, ricco di stimoli e di compassione per gli animali e il pianeta. La risposta dei bambini alla domanda dell’ultimo libro di Jonathan Safran Foer: «Perché mangiamo gli animali?»

*****

RISPOSTA

LOTTA PER UN MENU PULITO, SANO ED INCONTAMINATO

Ciao Marialaura. C'è molto bisogno di queste pubblicazioni. Occorre creare una nuova mentalità. Tutte le scuole dovrebbero fare ampio uso di questi documenti, visto che le mense scolastiche stanno rovinando i bambini in modo scandaloso e sistematico. C'è il tentativo infame dei produttori di imporre una mentalità miope, cinica e qualunquistica sul cibo, parlando di carne come si trattasse di qualcosa di blando, di normale, di accettabile, di inevitabile e di indispensabile. Verdure? Sì, purché dentro di esse non manchi mai la presenza dell'uovo, del pesce, del burro, del sangue, del fegato, del brandello di salma morta. Mai che si proponga un menu pulito, ecologico, etico, sano, innocente, incontaminato. La battaglia dura è tutta incentrata su questo punto!

Valdo Vaccaro

1 commento:

Madalina ha detto...

La vedo dura riuscire a convincere le scuole della necessità di non mangiare più cadaveri. I menu sono curati dai pediatri che sono i guru assoluti in materia, vai a dire ad una qualsiasi maestra che quel menu non va bene.
Mio figlio (4 anni) è andato avanti per un mese a dire ai suoi compagni(ad ogni pasto) che "mangiare cadaveri fa morire". Ovviamente siamo stati ripresi dalla maestra, "bisogna fare qualcosa, suo figlio spiazza gli altri" ... quindi ho iniziato a dire a mio figlio che anche il latte e il formaggio fanno malissimo agli umani in quanto cibi destinati ai cuccioli degli animali da cui provengono.

Posta un commento